Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi ed esperienza degli utenti. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.

Mercoledì, 29 Gennaio 2014 00:00

Kollmorgen: nuovi sviluppi per soluzioni decentralizzate, con una riduzione dell’80% dei cavi

Scritto da admin for Kollmorgen
Vota questo articolo
(40 Voti)

NSI Kollmorgen 19gen14 VAAKD-N è la nuova generazione di servodrive decentralizzati di Kollmorgen (www.kollmorgen.com). Il sistema di azionamento è costituito da robusti drive IP67 collocati sul campo nelle immediate vicinanze del motore ed alimentati da un modulo centralizzato installato nel quadro elettrico. Il cavo ibrido con un diametro di soli undici millimetri, integra l'alimentazione, la sicurezza e il bus di campo. È quindi possibile condividere anche la connessione DC, senza ulteriore alimentazione. È di serie la funzione Safe Torque Off con arresto singolo o di gruppo. I campi di applicazione tipici di questi nuovi dispositivi sono molteplici, sia per le singole macchine che per linee complete di produzione.
Fuori dall'armadio elettrico, in un involucro che garantisce la massima igiene e direttamente in macchina: i nuovi servodrive decentralizzati AKD-N riducono nettamente il volume d'ingombro nell'armadio e lo spazio occupato dai cavi fino all'80% a seconda dell'applicazione. Il miglior comportamento termico derivante dalla separazione tra drive e motore, impedisce il derating e consente di ottenere quindi una potenza del 100% rispetto a soluzioni integrate tra loro. Queste, inoltre, prediligono perlopiù un tipo di motore, limitando in tal modo la configurazione all'interno di un'applicazione, tanto più che queste unità hanno una struttura tale da renderne ancor meno flessibile il montaggio. La possibilità di collegare gli AKD-N a qualsiasi tipo di servomotore convenzionale, direct drive rotativo o lineare, consente la massima libertà di progettazione per quanto riguarda configurazioni cinematiche e prestazioni.
Con altrettanta semplicità si può combinare la tecnologia di asservimento decentralizzata con quella centralizzata. Situazione: i drive per uso decentralizzato si differenziano solo all'esterno dai ben noti drive da armadio della serie AKD. Non vi sono quindi novità a livello di funzionalità, configurazione ed integrazione nella progettazione. Kollmorgen, in combinazione con i servodrive decentralizzati, offre anche una serie di drive programmabili PDMM, che integrano funzioni PLC e motion control di alte prestazioni. Infine, tra azionamento e motore è anche disponibile la tecnica di connessione a un cavo singolo. I vantaggi: cablaggio ridotto al minimo, flessibilità elevata grazie all'uso di un singolo cavo standard in tutti i sistemi di retroazione, costi hardware nel complesso ridotti e maggior facilità di pulizia delle macchine.

Nota: questo portale non è legato alle aziende e ai prodotti che vengono presentati da alcun rapporto di natura commerciale

Letto 2243 volte Ultima modifica il Sabato, 19 Luglio 2014 22:39

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

.